social-media-manager-2

Non confondere Social Media Manager e Social Media Editor

Da Socialmedia manager per aziende mi sono ritrovato spesso ad occuparmi in modo operativo di un po’ di tutto.

Ovviamente da buon libero professionista, web marketing manager per aziende di Brescia e provincia si cerca di adattarsi e svolgere al meglio il proprio lavoro per raggiungere gli obiettivi prefissati con il cliente in fase di analisi social.

Ma se come obiettivo hai quello di ottimizzare la presenza della tua attività sui social media ?

social-media-manager-1

Ecco allora che può esserti utile leggere queste righe per aiutarti a comprendere quale sia la figura che faccia più al caso tuo:

Social media manager (SMM) è quella persona che si occupa  di :

-Analizzare gli obbiettivi aziendali e trovare il modo di fruire dei social per raggiungerli

-Creare un modello editoriale in base agli obbiettivi e alle risorse che avrà a disposizione

-Progettare un calendario editoriale

-Organizzare le pubblicazioni dei post e verificare il tutto

-Stilare dei rapporti mensili per valutare il lavoro svolto e attuare dei miglioramenti

Potrebbe prendersi carico anche di :

Gestione della community oltre che della pubblicità

Compilazione della policy o di un minimo di regole per la gestione della community

Pianificare e testare le campagne ADV sulle varie piattaforme

Attività che presso brand di grandi dimensioni sono affidate a Community Manager e Sem Specialist e il lavoro viene svolto in team !

 

social-media-manager-2

Vuoi capire di più su Social marketing, Ricerca Locale , Lead Generation, Pubblicità online e come questi strumenti  possono essere utili per la tua attività ?

Guarda la sezione corsi social media a Brescia

Il Social media editor invece :

-Crea il testo

-Sceglie l’immagine ( da google immagini la maggior parte delle volte)

-Avvia un minimo di personalizzazione ( con software tipo CANVA )

-Pianifica i post

Solitamente nelle PMI tutte queste mansioni sono svolte da una singola persona che si mette al servizio di un ‘azienda e inizia a COLLABORARE con essa.

Sottolineo collaborazione perché trattandosi di un’attività di comunicazione, per funzionare, necessita di confronti periodici e costruttivi tra le parti, oltre che di una dose di fiducia e e stima reciproca .

Il problema è quando si ha bisogno di  una sola di queste figure e si cerca per i motivi sbagliati quella opposta

Per esempio:  un Social Media Manager ha  qualche anno o qualche progetto di esperienza alle spalle  oltre che una formazione più approfondita e richiederà un investimento maggiore per assicurare le sue prestazioni rispetto ad un Social Media Editor .

O peggio si sceglie e si paga un SMM ma poi gli si boccia ogni iniziativa e lo si usa esclusivamente come EDITOR per la mancanza di conoscenza dello strumento .

“Andare sui social “ ed iniziare un percorso che porti l’azienda a comunicare sui social network include per forza che sia l’azienda a diventare social.

Comunicare gli sconti sulla pagina tre volte all’anno non è essere SOCIAL.

L’ideale è iniziare una strada che porti ad avere una risorsa interna che sappia, dopo un po’ di formazione e coaching operativo, agire sui social e un consulente esterno che possa ottimizzare quei processi che restano più delicati almeno in una prima fase, come l’analisi dei dati, i valori di engagement, le sponsorizzazioni .

Perché un consulente esterno da solo non può avere l’idea creativa più efficace per l’azienda, non vivendo quotidianamente l’impresa e le sue sfaccettature.

social-media-manager-3

Per evitare di sbagliare sin dall’inizio l’approccio che suggerisco io è quello di un colloquio conoscitivo tra azienda e professionista in modo da verificare che vi siano le caratteristiche necessarie per iniziare un percorso di lavoro .

E tu necessiti di un Editor o di un Manager ?

O non sei sicuro di cosa può essere utile alla tua azienda per crescere online e preferisci approfondire  prima di partire ? 

Scrivimi e raccontami i tuoi obbiettivi.

Usi Google Plus? Condividilo anche li con la tua rete, grazie.

Christian Forgione

Ho aperto il mio primo PC, un Commodore 64, a 8 anni per connetterlo con quello del mio amico... fortuna poi è arrivato Internet !

migliorare_ecommerce
digital-impact-ricordi-2016-internet

Lascia un Commento

*