bacheca facebook

Ecco perché devi mantenere aggiornata la tua pagina Facebook

Se ti è stato utile condividilo con la tua rete, grazie.

Quante volte capita che hai una novità/promozione della tua attività  che vuoi far conoscere ?

Ecco che ti ricordi di avere anche la pagina facebook, sulla quale l’ultima pubblicazione risale a due mesi prima.

Ma sicuro di te ti metti al computer o al tuo smartphone e crei un bel post sulla tua pagina ma ahimè .. non succede quasi nulla .

Risultato : questi social non servono a nulla .. provi a sponsorizzarla è semplice clicco su metti in evidenza il post .. risultato investito male dei soldi.

bacheca facebook

Poi ti accorgi che altre pagine a differenza tua, pubblicano con costanza contenuti diversi e con risultati evidentemente migliori del tuo.

Ecco è’ il momento di pensare ad un calendario editoriale, di non abbandonare la tua pagina facebook e decidere cosa pubblicare in che giorno e in che ora.

Attraendo sempre più persone interessate a ciò che pubblichi e alla tua attività iniziando a relazionarti con esse e avendo sempre più risultati sui tuoi contenuti .

Le persone raggiunte settimanalmente aumenteranno così come quelle che interagiranno sui tuoi post fino ad arrivare al giorno che ti renderai conto che stai guadagnando di più lavorando meglio perché avrai informato la tua nuova clientela.

Ma quindi cosa e come pubblico ?

Prima di rispondere a questa fondamentale domanda invito sempre i miei clienti e gli utenti dei corsi a conoscere ed analizzare al meglio  l’algoritmo di facebook, ovvero colui che sceglie :

  • in base a cosa le persone vedranno i miei post
  • perché alcuni fan vedono i contenuti e altri mai
  • cosa  e a chi mostrare nel news feed ( la bacheca )

Da più parti i responsabili di Facebook sostengono da sempre che: l’obiettivo della sezione notizie è di connettere ogni persona con ciò che è più importante lei e solo per lei.

Ogni bacheca è costruita intorno alle azioni, dal commento sul post, al mi piace o alla reazione fino al semplice tempo trascorsovi sopra, del singolo utente e non ne troveremo mai una uguale all’altra, anzi è probabile che se ci connettiamo nello stesso momento dal computer e dallo smartphone avremo notizie diverse nel nostro news feed.

Tra i fattori principali che costituiscono l’edgerank ( nome tecnico dell’algoritmo di facebook troviamo)

Chi ha postato il contenuto

Tipologia di contenuto

Interazioni con il post

Quando è stato pubblicato

Uno delle migliori infografiche che spiegano quali fattori sono decisivi nell’algoritmo è quella di Glisco Marketing

Compresa la logica della piattaforma in cui stiamo lavorando senza dimenticare che facebook nasce per la relazione per gli utenti e ogni iniziativa di business deve passare dal coinvolgimento.

Come creare un calendario editoriale efficace ?

Per dare una risposta precisa dovremmo analizzare tantissimi fattori dal tipo di settore in cui operate alla capacità e al tempo a disposizione di chi dovrà creare contenuti e condividerli.

Ma un consiglio dalla mia esperienza è quello di trovare il giusto mix tra:

  • contenuti core , tutti quei contenuti strategicamente ideati e creati con l’intento di mettere al centro la vostra azione di business ed acquisire lead . Materiale che poi sponsorizzerai

Perché Facebook resta fondamentalmente un canale a pagamento.

  • contenuti informativi ideati per creare relazione, coinvolgimento, informazione, viralità sui quali non andremo investire, ma che manterranno viva la fan base e aiuteranno a creare relazione e conivolgimento.

Più persone interagiranno con la tua pagina, più guadagnerai in comunicazione e brand.

Trovato il vostro equilibrio tra la parte organica e quella a pagamento avrai fatto uno dei passi più importanti per una buona gestione digitale del tuo business.

Ultimo ma non meno importante indicazione è quello di verificare periodicamente  la bontà del tuo calendario editoriale! Non tatuartelo sulla pelle ..

Nel rivederlo un paio di mesi dopo ti accorgerai, guardando i numeri della voce insight e dandogli una lettura critica in base al tuo settore e a ciò che avrai investito in termini di tempo e denaro di:

  • quel che sta andando bene e che va mantenuto
  • di quei contenuti da migliorare o da togliere
  • di idee nuove magari nate dai commenti con i fan.
  • opportunità da sfruttare meglio, come cambi di orario o di tono di voce.

 

admin

Ho aperto il mio primo PC, un Commodore 64, a 8 anni per connetterlo con quello del mio amico... fortuna poi è arrivato Internet !

Ecommerce Forum

Lascia un Commento

*

corso-social_media-brescia

Ciao vuoi trovare clienti e vendere  con il web marketing ?